giovedì 20 settembre 2018

Online banking sicuro? Con SpyEye no!

E’ fresca la notizia: SpyEye si è aggiornato ad una nuova versione. Ormai le operazioni effettuate nell’online banking sono moltissime, e perché andare a montare fisicamente una telecamera nel bankomat?

Per chi non ne fosse a conoscenza SpyEye è un trojan che, infiltrandosi nel computer, ruba i dati di accesso usati per l’online Banking…e non solo! Mentre navigate tranquilli per accedere al vostro conto vi si aprirà una finestra di video/chat e parlerete direttamente con l’operatore…finto, ovviamente sarà il malintenzionato! Anche se non si aprirà la chat, se avete il trojan nel pc, comunque gli hacker (o cracker che a dir si voglia) potranno avere accesso a tutto quello che digitate nella tastiera e in alcuni casi anche al video attraverso la webcam ed al microfono. Il tutto mentre navigate “al sicuro” nel sito della banca.

Per i più curiosi: il trojan sfrutta il plugin di Adobe Flash Player. Con il plugin “flashcamcontrol” vengono alterate le impostazioni flash per l’interazione con webcam e microfono, la ciliegina sulla torta la pone il plugin “webfakes” che  indirizzerà le richieste https da un sito ad un altro.

Come fare per evitare che i vostri dati vengano rubati? Per prima cosa tenere sempre aggiornato il vostro antivirus e antimalware, secondo…se la vostra banca non ha mai avuto una video/chat chiudete subito la finestra, uscite dalla sessione della banca, cambiate la password, avvisate immediatamente la banca facendo bloccare il vostro conto online.

About The Author

Related posts